Leggero

Ci son macchine nascoste
e, però, nascoste male
e le vedi dondolare
al ritmo di chi è li dentro
per potersi consolare
godendo sui clacson.
Fra i fantasmi di Elvis
ci son nuvole in certe camere
e meno ombrelli di quel che pensi.
Lo sapete cos’ha in testa
il mago Walter
quando il trucco gli riesce
non pensa più a niente?
E i ragazzi sono in giro
certo alcuni sono in sala giochi
e l’odore dei fossi
forse lo riconoscono in pochi.
E le senti le vene
piene di ciò che sei
e ti attacchi alla vita che hai

Leggero,
nel vestito migliore,
senza andata né ritorno,
senza destinazione.
Leggero,
nel vestito migliore,
nella testa un po’ di sole
ed in bocca una canzone.

Dove passerà la banda,
col suo suono fuori moda
col suo suono un giorno
un po’ pesante
un giorno invece troppo leggero
mentre Key si sbatte
perché le urla la vena
pensi che sei fortunato:
ti è mancato proprio solo un pelo
e ti vedi con una
che fa il tuo stesso giro
e ti senti il diritto
di sentirti leggero
c’è qualcuno che urla
per un addio al celibato
per una botta di vita
con una troia affittata.
E le senti le vene
piene di cio’ che sei
e ti attacchi alla vita che hai.

Leggero,
nel vestito migliore,
senza andata né ritorno
senza destinazione.
Leggero,
nel vestito migliore,
sulla testa un po’ di sole
ed in bocca una canzone

Instagram


Ascolta in streaming

MADE IN ITALY in streaming

Video

Iscriviti alla newsletter




Concedo la mia autorizzazione a ricevere notizie, informazioni e messaggi promozionali via email usando i dati che vi fornisco in questo modulo.
Per ritirare il consenso e non ricevere più comunicazioni, è sufficiente cliccare il link presente in fondo ad ogni email che ti invieremo, oppure contattaci a [email protected] I tuoi dati personali e la tua privacy sono garantiti dai nostri standard e dalle normative. Leggi la nostra privacy policy completa.