Con la scusa del rock’n’roll

Con la scusa del rock’n’roll
ho rimandato tutti gli anni a più tardi
cercando di ballare sopra i ricordi
con il volume come fossimo sordi
Con la scusa del rock’n’roll
mi han detto di giocarmi il tutto per tutto
facendo finta di sembrare distratto
ma il più lontano dalla sala d’aspetto
E la mia stanza prendeva fuoco
che certi dischi tiravan su
anch’io bruciavo
che poi quando uscivo
pensavo solo a
non morire più

Con la scusa del rock’n’roll
sono partito per toccare con mano
sono finito a volte troppo lontano
senza sapere se davvero tornavo
Con la scusa del rock’n’roll
ho detto cose che potevo non dire
e fatto cose che potevo non fare
e visto gente che ha voluto vedere
la mia chitarra la malmenavo
canzoni chiuse però laggiù
io continuavo
che poi quando uscivo
cercavo solo
di non morire più

Con la scusa del rock’n’roll
andare avanti con le vecchie illusioni
i vecchi sogni in una nuova versione
sbattendo ancora contro certi portoni
e certe sere con te di fronte
e certe note venute su
devo soltanto pensare a niente
provare solo a
non morire più

Instagram


Ascolta in streaming

MADE IN ITALY in streaming

Video

Iscriviti alla newsletter




Concedo la mia autorizzazione a ricevere notizie, informazioni e messaggi promozionali via email usando i dati che vi fornisco in questo modulo.
Per ritirare il consenso e non ricevere più comunicazioni, è sufficiente cliccare il link presente in fondo ad ogni email che ti invieremo, oppure contattaci a [email protected] I tuoi dati personali e la tua privacy sono garantiti dai nostri standard e dalle normative. Leggi la nostra privacy policy completa.